Le settimane precedenti Ti abbiamo mostrato gli allenamenti focalizzati su difesa, tiro … Siamo consapevoli che i portieri sono spesso i grandi dimenticati anche se svolgono un ruolo fondamentale nell’evoluzione di una partita di hockey. Per questo motivo, oggi abbiamo voluto concentrarci su di loro: un allenamento per i portieri di hockey, appositamente studiato per loro. Vuoi unirti ad una nuova sessione di allenamento con Xtraice?

T-pushes (spinte)

Avere gambe forti e velocità di movimento all’interno dell’area, sono le chiavi per affrontare efficacemente la ricezione di un tiro. Pertanto, la T-push è la chiave per un movimento efficace intorno all’area del portiere. Ti permetterà di muoverti in modo rapido e aggressivo di fronte al giocatore che effettua il tiro.
Nel prossimo video vedremo alcuni esercizi per migliorare i T-push. Esercizi semplici, che possono essere eseguiti in una breve sessione di lavoro. La veritá è che allenamenti brevi ma frequenti, sono l’ideale per sviluppare forza e velocità, man mano che la tecnica viene perfezionata.

 

Controllo del rimbalzo  

I portieri di hockey più efficaci limitano le opportunità dei loro avversari ad un unico tiro e non consentono loro di avere una seconda opportunità. Pertanto, il controllo dei rimbalzi è essenziale. Richiede pratica e dovrebbe essere un lavoro prioritario nei giorni di allenamento in casa

Nel seguente video troverai una serie di esercizi che sono pensati per essere un riscaldamento ed hanno l’obiettivo di rafforzare e consolidare la buona posizione e la tecnica del portiere.

 

 

Empfehlungen

Anche ai massimi livelli, i portieri continuano a lavorare sulla mobilità nell’area. Lavorare con i T-push, su diversi allenamenti settimanali, ti renderà più forte e più veloce nell’area.
Inoltre, non dimenticare che limitare e controllare i rimbalzi sarà fondamentale per essere un portiere efficace. È un’abilità su cui bisogna lavorare costantemente.

ANCHE TU VUOI ALLENARTI IN CASA CON XTRAICE? PARLACI DELLE TUE NECESSITÁ

CONDIVIDI IN





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment