pista-pattinaggio-sintetico-italia
La pista di pattinaggio sintetico Xtraice con una dimensione di 300mq è stata installata la prima settimana di giugno nel porto turistico di Loano (Savona) per poi trasferirsi dalla prima settimana di agosto nella città di Torriglia (Genova). La mostra si intitola “Versus mare” e si prefigge di divulgare le realtà culturali della nobile famiglia “Doria” nei territori che le sono legati storicamente: Loano e Torriglia, ripetitivamente i feudi più importanti sul mare e in montagna nella storia dei Doria in Liguria.
La novità assoluta per questo evento è quello di poter offrire ai più giovani, mentre gli adulti guardano curiosi le straordinarie opere d’arte del museo, la possibilità di pattinare sulla pista di ghiaccio Xtraice sotto lo sguardo severo di due riproduzioni colossali delle statue di Montorsoli di Andrea Doria e del suo successore Giovanni Andrea vincitore di Lepanto.
Durante la manifestazione la principessa Gesine Doria Pamphilj è arrivata con la sua Fregata a remi nel porto turistico ed ha sfidato la città a battere un suo campione di pattinaggio. Chi era capace di sconfiggerlo poteva trascorrere un week-end a Roma in visita della famosa collezione di opere d’arte della famiglia. Prima del periodo natalizio la pista verrà portata in un rifugio della stazione sciistica di Campo Catino (FR) tra le montagne degli Appennini ed il centro sportivo si prenderà cura della pista di pattinaggio accanto al centro benessere e alla piscina coperta.
Un’altra novità unica della pista è il logo che vanta di una dimensione di 32mq, rappresentando lo stemma delle 3 famiglie nobili: Doria, Pamphili e Floridi e che è circondato da una cornice di rose blu.
Questo scudo è stato inserito nella pista, rispettando le prestazioni Xtraice ed offrendo un’altra opera d’arte in chiave moderna oltre a quelle che possono essere visitate all’interno della mostra (Caravaggio, Velasquez, Michelangelo e molti altri…)

CONDIVIDI IN





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenti sul post